Osservatorio sui conflitti ambientali

Appello per il SI’ di personalità del mondo accademico e della società

Print Friendly

 

CONSULTAZIONE POPOLARE DOMENICA 18 GIUGNO- VENEZIA MESTRE

V O T A SI’

Sono trascorsi cinque anni dalla tragedia della Costa Concordia cui ha fatto seguito il decreto che, a Venezia, vieta il passaggio delle grandi navi anche nel Bacino di san Marco. Ma niente è successo: le navi continuano ad attraversare impunemente il cuore della città.

Ben quattro governi – Monti, Letta, Renzi e Gentiloni – non hanno dato una risposta alla necessità di una decisione adeguata che unanimemente viene sollecitata come urgente e riconosciuta come inderogabilmente rispettosa di un patrimonio storico, architettonico e ambientale unico al mondo, come Venezia e la sua Laguna.

Siamo di fronte ad una incapacità di decidere che palesa l’esistenza e la resistenza di interessi particolari su un bene pubblico e di interesse generale, ma che testimonia anche una miopia culturale e una distanza politico-amministrativa dai reali problemi che affliggono la grande maggioranza dei residenti veneziani; i quali vivono quasi spaesati nella loro città, sempre più stravolta nella sua fruibilità esistenziale e mercificata nei rapporti sociali della quotidianità.

Petizioni alle autorità, manifestazioni con migliaia di cittadini, prese di posizioni di personalità nazionali e internazionali, dell’Unesco e delle associazioni ambientaliste non sono bastate per ottenere una decisione tale da rispettare semplicemente il buon senso.

Non ci compete indicare soluzioni progettuali, ma una cosa abbiamo ben chiara: queste navi, di dimensioni sempre più enormi, sono incompatibili con la sopravvivenza fisica di Venezia e la sua forma urbis millenaria, e sono in inammissibile contrasto con il suo imprescindibile contesto naturale- la Laguna – che di Venezia costituisce la sostanza insediativa più profonda ed essenziale per la sua stessa vita..

Il passaggio delle grandi navi all’ interno della Laguna provoca infatti interventi infrastrutturali distruttivi per il suo ecosistema. La Commissione di Valutazione degli Impatti Ambientali lo ha palesemente dimostrato con le motivazioni della “bocciatura” del progetto Contorta- Sant’Angelo.

Non ci sfuggono le rilevanti ragioni sociali legate alla presenza dell’attività crocieristica, che rappresenta una componente importante dell’economia della città ma, se ad essa si vuole dare una risposta positiva e compatibile, la soluzione va ricercata fuori dalla laguna così come chiedono i promotori della consultazione.

Sono queste le ragioni che ci portano a partecipare e votare SI’ il 18 Giugno

Venezia, 8 Giugno 2017

 

Francesco Amendolagine

Edoardo Andreotti Loria

Daniela Andreozzi

Ferrante Anguissola

Pier Luigi Beggiato

Gerard Bourguiet

Dino Bugno

Emma Calebich

Ettore Cammarata

Giovanni Caniato

Roberto Cardani

Giancarlo Carnevale

Giorgio Carretin-Montin

Simone Cenedese

Frances Clarke

Laura Corti

Giuseppe Cristinelli

Paolo De Giorgio

Gianni De Luigi

Pasquale Debidda

Manfredo Dina

Stefano Falchetta

Vitale Fano

Gerolamo Fazzini

Guido Ferro

Nadia Filippini

Antonella Franch

Marina Gelmi Caporiacco

Antonio Giancaterino

Nubar Gianighian

Massimo Gion

Donata Grimani

Pietro Grimani

Vettor Grimani

Sonia Guetta Finzi

Marie-Pascale Guiard

Giacomo Ivancich

Antonella Laganà

David Landau

Giovanni Levi

Pasquale Lovero

Martina Luccarda Grimani

Luigi Marangoni

Maurizio Marchetto

Giuseppe Mariani

Giovanni Megighian

Federica Merlin-Marangoni

Rosita Missoni

Carlo Montanaro

Giovanni Montanaro

Marina Montuori

Gianni Moriani

Reinhold C.Mueller

Patrizia Oniga Farra

Valeriano Pastor

Mario Piana

Ottavia Piccolo

Marco Pinto

Gabriele Risica

Francesco Rocchetto

Piero Rocchetto

Jean Francois Rodriguez

Francesca Romanin Jacur

Arturo Romanin Jacur

Emanuela Romei Pasetti

Franco Rossi

Nelson Salvarani

Marina Scammacca

Gianpaolo Scarante

Giancarlo Scarpari

Livio Seguso

Franca Semi

Marco Sitran

Giovanni Soccol

Anna Somers Cocks

Gino Strada

Manfredi Terzi

Andrea Tessier

Margherita Tirelli

Gabriella- Lella Torzo

Delfo Utimpergher

Paolo Zanon

Marino Zorzi

Marilana Zupevc