LA ROCCA è un “bene comune” – Sit In 5 aprile a Monselice

Da tanti anni i cittadini, i comitati, le associazioni e il mondo accademico denunciano lo stato di abbandono e il pericolo per il fragile equilibrio geologico del Colle, già in passato interessato  da moti franosi.

Invece, con scelte che la realtà dei fatti ha dimostrato del tutto irresponsabili, la classe politica attualmente al potere, ha preferito avventurarsi nei lavori per la costruzione di un ascensore dentro il cuore del colle della Rocca: un’opera invasiva, inutile e costosa, bloccata dal sequestro della Magistratura che ha messo a processo 6 persone per disastro ambientale. Ha avviato, inoltre, il raddoppio dell’ex casa Bernardini, ora con i muri al grezzo e i lavori fermi per l’ennesima volta. Per non parlare poi della Torre d’accesso al Mastio, bloccata dalla Soprintendenza. 

Milioni di Euro di soldi pubblici, sono stati buttati per queste iniziative pericolose e fallimentari, quando potevano essere utilizzati per mettere l’area in sicurezza, ripristinare i sentieri, renderli fruibili da tutti e aprire finalmente il Colle.

Invece ora siamo qui a parlare di “emergenza”, di frane a ripetizione, di famiglie evacuate, di persone ed edifici monumentali a rischio.

CHIEDIAMO UN PIANO STRAORDINARIO PER

  1. FERMARE LO SGRETOLAMENTO DEL COLLE
  2. METTERE IN SICUREZZA EDIFICI STORICI E ABITAZIONI
  3. LIBERARE, BONIFICARE E RENDERE FRUIBILE L’AREA DI CAVA
  4. RIPRISTINARE I SENTIERI, ABBATTERE LE BARRIERE ARCHITETTONICHE E CONSENTIRE L’ACCESSO FINO AL MASTIO

Tutti i cittadini che amano questa città, che vogliono la conservazione e la valorizzazione del nostro patrimonio storico, ambientale ed architettonico, che vogliono salvare il colle della Rocca sono invitati:

VENERDI’ 5 APRILE DALLE ORE 17.30

SIT- IN in PIAZZA MAZZINI

microfono aperto + visita guidata

Comitato Pop. “lasciateci respirare” – Comitato Difesa Colli – ADL Cobas – Circolo Legambiente “Dai Colli all’Adige di Este” – Comitato “E NOI?”  –  Il Colibrì  – tutti i colori del Mondo …

Comments are closed.