Lasciateci Respirare raccoglie e rilancia l’appello No Tav, contro lo spreco di risorse per il diritto ad un ambiente sicuro e dignitoso

Il comitato popolare Lasciateci Respirare partecipa alla mobilitazione del 21 e 22 febbraio indetta dall’assemblea dei comitati del Veneto “30 novembre” raccogliendo l’appello del Movimento NO TAV della Val di Susa.
VENERDI 21 FEBBRAIO DALLE ORE 7.00 PRESIDIO PRESSO LA STAZIONE FERROVIARIA DI MONSELICE
I ripetuti e aggravati disagi nel trasporto ferroviario regionale sono il risultato del disinvestimento negli ultimi anni nei servizi dedicati a lavoratori e studenti pendolari, a favore unicamente del mito dell’”Alta Velocità”. Pensiamo ad una modalità di spostamento in grado di diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici, attraverso la promozione della cultura dell’intermodalità dei mezzi, senza grandi nuove opere ma con il potenziamento e il rinnovamento delle infrastrutture esistenti. Pensiamo ad un piano di trasporto a servizio di tutti i cittadini che favorisca modi più efficienti, come il trasporto pubblico, la bicicletta e gli spostamenti a piedi. Vogliamo diffondere la consapevolezza che per migliorare il sistema della mobilità è necessario uscire dalla centralità dell’automobile, che non è affatto sempre il mezzo migliore per spostarsi: non lo è sicuramente a livello di spesa, non lo è per occupazione di spazio, inquinamento, rumore che produce. Vogliamo contrapporci alla scelta scellerata di rincorrere la crescente domanda di traffico con maggiori investimenti per le infrastrutture stradali, opere che hanno un grande impatto ambientale e tolgono risorse al trasporto pubblico.
GLI APPUNTAMENTI

Giovedì 20 febbraio ore 21.00 Ex collegio Vescovile – Este

Diciamo No agli OGM – incontro ocn il prof. Gianni Tamino

 
https://www.facebook.com/events/1384088211860317/?ref_dashboard_filter=upcoming

Incontro promosso da Gruppo di acquisto solidale G.A.S.dotto di Este 
con la partecipazione di Associazione La Bilancia Este – commercio equosolidale Comitato Lasciateci Respirare Monselice Associazione DiversamenteBio – Circolo Legambiente di Este

“Ma c’è un’altra storia da raccontare che ha a che fare con la brevettabilità del vivente. Attraverso gli ogm le aziende biotecnologiche stanno mettendo mano sulla riproduzione riuscendo a brevettare un gene o un pezzo di dna. Controllare la riproduzione significa controllare l’alimentazione, La storia degli ogm è una storia lunga che parla di minaccia alla biodiversità e alla sovranità alimentare. E’ una storia che parla di noi e che ha bisogno di noi per essere raccontata, diffusa e fermata.”

Tratto da “Dagli Stati Uniti all’Italia, passando per l’India e il Messico. Una storia degli Ogm tutta da raccontare” (EcoMagazine.info)

Il Comitato Lasciateci Respirare Monselice partecipa alla mobilitazione del 21 e 22 febbraio indetta dall’Assemblea dei comitati del veneto “30 novembre” #30N, raccogliendo l’appello del movimento “No Tav”, rivolto a tutte le realta’ che si battono contro lo spreco delle risorse pubbliche e la devastazione del territorio, per il diritto alla casa e un lavoro dignitoso, sicuro e adeguatamente retribuito.

– per fermare il consumo di suolo e l’alluvione di cemento
– per rilanciare il ruolo del trasporto pubblico locale
– per il potenziamento del servizio ferroviario anche nel nostro territorio

Dalla Val di Susa al Veneto. “30N” proclama due giornate di mobilitazione venerdì 21 e sabato 22 febbraio. (GlobalProject.info)

Pendolari vs Regione. Quando prendere il treno diventa una battaglia (EcoMagazine)

VENERDI’ 28 febbraio ore 21.00 Sala Beato Liviero – Monselice

Comments are closed.