Dalla Val di Susa al Veneto. Viaggio attraverso il sistema delle Grandi Opere e le forme di opposizione cittadina ed istituzionale

L’iniziativa alla quale ti invitiamo a partecipare, è una nuova tappa di un percorso che promuoviamo da anni convinti che non si possa fare politica chiudendosi occhi e bocca, accettando quanto emerge quotidianamente dalle inchieste giudiziarie sulla realizzazione e gestione di Grandi Opere inutili, dannose e imposte. Infrastrutture in fase di realizzazione come il Mose di Venezia e l’EXPO a Milano sono un esempio concreto.
Le inchieste però non bastano a fermare questo sistema, e proposte di Grandi Opere coinvolgono anche il territorio portogruarese e limitrofo, in particolare la realizzazione del TAV Venezia-Trieste e l’Ospedale Unico.
Valutare effettivamente la loro reale utilità e i veri costi aumenta la qualità del dibattito e la coscienza collettiva. Con questo intento all’incontro pubblico avremo il piacere di ospitare:
ERNESTO MILANESI, giornalista d’inchiesta con cui affronteremo la questione inerente l’impatto delle Grandi Opere sul bilancio dello Stato e il funzionamento di attribuzione degli appalti e fondi pubblici.
SILVIA CONTE, Sindaca del Comune di Quarto d’Altino, alla quale chiederemo i motivi che hanno spinto l’Amministrazione del suo Comune a opporsi al progetto TAV Venezia-Trieste
SANDRO PIANO, Sindaco di Susa che ci racconterà l’esperienza e il percorso che ha portato i sindaci della Val di Susa a mobilitarsi contro la costruzione del progetto TAV Torino-Lione.

VI ASPETTIAMO DOMENICA 19 APRILE 2015, ALLE ORE 10:00 A GIUSSAGO (fraz. PORTOGRUARO -VE- )
Non Mancare!

Associazione LIBERA presidio G.Siani Portogruaro
Gruppo NO TAV Portogruaro