Polvere – Il grande processo dell’amianto

Mercoledi  11 aprile si è tenuta a Marghera un’importante assemblea sul tema dell’inquinamento da amianto promossa dall’Assemblea Permanente Contro il Rischio Chimico di Marghera, MAG Venezia, Associazione Gabriele Bortolozzo. L’iniziativa è stata centrata sulla presentazione e visione del docu-film “Polvere – Il Grande Processo dell’Amianto”  del regista padovano Andrea Pandstraller.

Molte le presenze di ex lavoratori del porto, del petrolchimico, della Fincantieri che, con le loro testimonianze, hanno evidenziato come per decenni nei luoghi di lavoro le aziende non abbiano messo in opera nessun sistema di prevenzione e controllo dei danni derivanti dalle polveri di amianto e ciò nonostante vari studi clinici abbiano confermato già dagli anni 70 l’estrema pericolosità di questa fibra.  Forti  e circostanziate le denunce di questi ex lavoratori che, dopo aver visto morire decine di loro colleghi, sono oggi costretti a convivere con l’asbestosi e con l’incubo di sentirsi diagnosticare un mesotelioma pleurico, tumore ad oggi non guaribile.
L’assemblea è servita per  rilanciare l’attenzione sul problema amianto in funzione anche delle tante vertenze ancora aperte  nel nostro territorio e legate sia alla presenza di  aziende dove l’amianto è ancora presente, come la Alcoa,  sia ai processi  tutt’ora in corso contro i cantieri Breda-Fincantieri. La sentenza storica di condanna ai proprietari dell’azienda Eternit di Casale Monferrato che il film “Polvere” descrive, può  fare da  apripista per  ristabilire finalmente anche a Porto Marghera giustizia e verità, come richiesto  nei tanti interventi durante l’assemblea .

Nonostante in Italia  la produzione industriale sia stata bandita dagli anni ‘90, non siamo ancora liberi dai residui della lavorazione o dalle strutture  che contengono le fibre di asbesto. Per questo l’assemblea si è conclusa con  la richiesta, da parte dei cittadini presenti, di un’indagine epidemiologica che parta dall’amianto per allargarsi a tutti gli inquinanti di Porto Marghera e, da parte  dell’Assessore all’ambiente del Comune di Venezia Gianfranco Bettin, dell’istituzione di un fondo nazionale per le bonifiche da amianto per supportare i Comuni in un onere cui da soli non riescono più a fare fronte.

La rassegna stampa sono reperibili nei link:

http://margheraonline.it/rassegna-stampa/la-nuova-venezia/denuncia-choc-a-marghera-%C2%ABun-morto-ogni-venti-giorni-per-lamianto%C2%BB/

http://margheraonline.it/rassegna-stampa/la-nuova-venezia/assemblea-contro-il-rischio-chimico-%C2%ABl%E2%80%99attenzione-deve-restare-alta%C2%BB/