Padova – Primi autoriduttori pagano la bolletta decurtata della quota illeggittima della remunerazione del capitale investito

Questa mattina a Padova all’Ufficio Postale di piazza dei Signori, gli attivisti del Comitato Due Sì per l’acqua bene comune hanno accompagnato i primi autoriduttori a pagare la bolletta ridotta eliminando la remunerazione del capitale investito come previsto dal referendum.

L’autoriduzione all’interno della Campagna d’Obbedienza civile è un modo per affermare la totale contrarietà alla fusione AcegasAps con Hera, attuata senza nessuna condultazione della città, da parte dell’Amministrazione padovana.

Davanti alle Poste con interventi, cartelli e striscioni è stata comunicata la possibilità per tutti i cittadini di poter aderire all’iniziativa, andando presso gli sportelli in cui è possibile ricalcolare la quota da versare.

“Proprio in un momento in cui a livello centrale si sta andando verso una modifica delle tariffe idriche mantenendo i profitti sull’acqua (infatti l’Autority – AEGG si appresta a deliberare le indicazioni per le nuove tariffe per il Servizio Idrico Integrato, delineando un quadro decisamente negativo, ignorando di fatto il risultato  dei referendum) diventa ancor più importante far sentire la nostra voce” affermano gli attivisti del movimeno dell’acqua, che sabato manifesteranno a Reggio Emilia.

AUTORIDUCIAMO LE BOLLETTE DELL’ACQUA
CONTRO  LA FUSIONE ACEGAS APS – HERA   E PER APPLICARE  IL RISULTATO  REFERENDARIO

L’autoriduzione all’interno della Campagna d’Obbedienza civile è un modo per affermare la totale contrarietà alla fusione AcegasAps con Hera, attuata senza nessuna condultazione della città, da parte dell’Amministrazione padovana.

Davanti alle Poste con interventi, cartelli e striscioni è stata comunicata la possibilità per tutti i cittadini di poter aderire all’iniziativa, andando presso gli sportelli in cui è possibile ricalcolare la quota da versare.

“Proprio in un momento in cui a livello centrale si sta andando verso una modifica delle tariffe idriche mantenendo i profitti sull’acqua (infatti l’Autority – AEGG si appresta a deliberare le indicazioni per le nuove tariffe per il Servizio Idrico Integrato, delineando un quadro decisamente negativo, ignorando di fatto il risultato  dei referendum) diventa ancor più importante far sentire la nostra voce” affermano gli attivisti del movimeno dell’acqua, che sabato manifesteranno a Reggio Emilia.

AUTORIDUCIAMO LE BOLLETTE DELL’ACQUA
CONTRO  LA FUSIONE ACEGAS APS – HERA   E PER APPLICARE  IL RISULTATO  REFERENDARIO

Vieo autoriduzione http://youtu.be/deUuNJtH1o8

I referendum di giugno 2011  hanno cancellato il profitto dalla tariffa dell’acqua e nonostante  questo  hanno continuato a farci pagare illegittimamente la  remunerazione del capitale investito nelle bollette dell’acqua.
La fusione di Acegas Aps con Hera voluta dall’Amministrazione di Padova,  senza il coinvolgimento della città, è nettamente contraria ai  referendum: al primo posto si è messo non la qualità  dei servizi e i  diritti dei cittadini ma l’interesse degli azionisti al profitto.  Basta pensare all’incenerimento dei rifiuti che con la fusione verrà  incentivato invece che essere ridotto, alla faccia della raccolta  differenziata.
Per esprimere la nostra contrarietà alla fusione e per rispettare il risultato referendario, come in tutta Italia con la Campagna di Obbedienza Civile, abbiamo iniziato l’autoriduzione della  bolletta dell’acqua del 17,19%,  ovvero il profitto che AcegasAps  continua a trattenere illegittimamente.
ANCHE TU PUOI AUTORIDURTI LA BOLLETTA DELL’ACQUA. DOVE?
SPORTELLI  PER L’AUTORIDUZIONE  E  PER INFORMAZIONI LEGALI
ADL-Cobas (Viale Cavallotti 2 – fronte Cinema Lux)  martedì dalle 17.30 alle 19.30                   Tel. 049.692171

AltraAgricoltura Nord-est (Corso Australia 61- Geox)   da lunedi al venerdì ore  12.00 – 15.00    Tel. 049.7380587

ASU     (via s. Sofia, 5)  Lunedì e giovedì  dalle 9.30 alle 12.        Tel. 328.82705360

Rifondazione c/o Sportello Sociale (via Bettella, 2  zona Arcella) mercoledì, dalle 18.30 alle 20.        Tel. 333.7115869 – 347.6092972
* Vieni con la tua bolletta * Potrai compilare la lettera/reclamo (se non l’hai già fatto) * Ti sarà ricalcolata la quota da autoridurre  del 17,19% * Ti sarà compilato il nuovo bollettino postale per effettuare il pagamento autoridotto.
ATTENZIONE –  Coloro che pagano la bolletta attraverso la domiciliazione bancaria/postale devono dare subito                               disdetta alla banca/posta.
PASSA PAROLA!!!!
NON PAGARE LA QUOTA DI REMUNERAZIONE DEL CAPITALE INVESTITO E’ UN NOSTRO DIRITTO!
AUTORIDUCIAMO LA BOLLETTA DELL’ACQUA Se vuoi, puoi farlo anche per conto tuo, telefonaci, TI DAREMO TUTTE LE INFORMAZIONI PER FARLO!
PER CONTATTI ED INFORMAZIONI  327.6157.887  (gianni)    328.9254.183 (alessandro) mail acquabenecomune.pd@libero.it
Perché si scrive acqua e servizi… ma si legge democrazia!!
Il Comitato Provinciale 2 SI per l’Acqua Bene Comune di Padova

Comments are closed.