Grande partecipazione alla conferenza sui mari

Si è tenuta ieri sera nella Sala Anziani di Palazzo Moroni, per l’occasione gremita di pubblico, la conferenza “I vestiti nuovi dell’imperatore: miti, fatti e misfatti nel mare”, organizzata da Salviamo il Paesaggio Area Ovest Padova e LAV Padova, in collaborazione con Lipu, WWF, PaesaggioVeneto, Bluscienza, Movimento per la Decrescita Felice, Diversamente Bio, la partecipazione di Sea Shepherd Conservation Society e il Patrocinio del Settore Attività Culturali del Comune di Padova. A introdurre la serata, la dott.ssa Mirella Cisotto, Capo Settore delle Attività Culturali del Comune, cui è seguito un saluto dell’Assessore Andrea Colasio. Le prof.sse Maria B. Rasotto e Carlotta Mazzoldi, biologhe marine, si sono alternate in una disanima dettagliata e precisa sui miti da sfatare (abbondanza illimitata di organismi marini; fertilità elevatissima degli stessi; il mare concepito come una “tinozza” omogenea dove gli organismi si spostano liberamente e indifferentemente; la presunta minaccia rappresentata da alcuni animali per l’uomo), coinvolgendo il pubblico in un viaggio verso un meraviglioso mondo spesso misconosciuto e decisamente troppo sovrasfruttato dalle attività umane: il nostro mare, fonte di vita, che ricopre più del 70% del nostro pianeta. A seguire, l’On. Zanoni, deputato al Parlamento europeo, relatore della nuova Direttiva di Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA), si è prodigato in un’esaustiva rassegna dei principali regolamenti, tra cui il recente divieto del finning degli squali, e delle interrogazioni parlamentari da lui presentate in materia di tutela ambientale e marina. A conclusione di una serata ricca di informazioni molto sentita e partecipata, i volontari di Sea Shepherd Conservation Society, presenti con un info point e una mostra fotografica, hanno esposto le loro operazioni di azione diretta a tutela della vita dei cetacei in Antartide grazie alle quali, con l’ultima spedizione “Relentless”, sono stati salvati più di 900 balene impedendo ai giapponesi di praticare la loro pesca illegale, camuffata da ricerca.

La partecipazione del pubblico alla conferenza lascia ben sperare che sempre più cittadini sensibili e informati prendano a cuore un tema tanto importante come quello della salvaguardia degli ecosistemi marini, senza i quali non ci sarà futuro nemmeno per noi “terrestri”.

Michele Favaron
Salviamo il Paesaggio Helga Vincenti, responsabile LAV Padova

Comments are closed.