Tag Archivi: Grandi opere

Trento | OltrEconomia Festival 2017 – Corpo e Territori

Per il quarto anno consecutivo, dal 31 maggio al 4 giugno, ritorna al Parco Santa Chiara OltrEconomia 2017 con la nuova edizione “Corpo e Territori” Nato nel 2014 come risposta alternativa rispetto il Festival dell’Economia, anche quest’anno le giornate che lo caratterizzano sono state costruite in maniera partecipativa – e completamente autofinanziata – da movimenti, reti, singoli ed organizzazioni provenienti ...

Leggi Articolo »

Il gasdotto for dummies. Ovvero, perché noi stiamo dalla parte degli ulivi

Ulivi contro manganelli? Noi stiamo dalla parte degli ulivi. Anche perché i manganelli scendono sempre in campo quando le altre argomentazioni non convincono. Reprimere e criminalizzare, è un buon sistema per evitare di dare risposte. Soprattutto quando le risposte non ci sono o sono ben diverse da quelle che la propaganda ufficiale cerca di propinarci.  In gergo tecnico, si chiamano “bugie”. Ecco ...

Leggi Articolo »

Manifestazione regionale per la difesa dei territori dalle grande opere e dalle servitù militari

Il ritrovo è alle 15.30 in Piazza Matteotti e il corteo passerà passerà per Viale Giuriolo, Viale Margherita, toccando l’ecomostro di Borgo Berga, proseguirà poi verso l’Eretenia, tornerà in centro storico passando per Piazza delle Poste e si concluderà in Piazza Castello. Da circa due mesi, nella provincia di Vicenza, abbiamo dato vita alla campagna #vicenzasisolleva, un percorso fatto da ...

Leggi Articolo »

No Tav Trento: la gente come noi non molla mai

“La gente come noi non molla mai”. Chiunque abbia partecipato a qualsiasi iniziativa con il movimento No Tav trentino, ogni suo passo ed ogni sua azione, sono stati scanditi da questo coro. Uno slogan che ben rappresenta la realtà di movimento trentino che non molla e che non si ferma mai: che si tratti di bloccare i sondaggi geognostici propedeutici ...

Leggi Articolo »

Comitati trentini e veneti uniti contro la Valdastico Nord

di Francesca Manzini – La sera di giovedì 9 luglio, siamo stati a Caldonazzo per partecipare al primo appuntamento lanciato dal comitato di cittadini nato spontaneamente dopo aver appreso dai giornali che la Giunta Provinciale a guida Rossi (PATT) mette sul piatto l’ipotesi di riproporre il progetto di realizzazione dell‘autostrada Valdastico Nord (anche nota come Pi.Ru.Bi), questa volta con uscita ...

Leggi Articolo »

Festival Isolon a Chiuppano (VI): appello per un incontro dei comitati ambientali

Dal 21 al 26 Luglio si terrà a Chiuppano, in provincia di Vicenza, nell’Oasi dell’Isolon, territorio tra i più industrializzati e cementificati d’Italia, una settimana di iniziative e approfondimento, in grado di fare evolvere la discussione e l’analisi attorno e contro le Grandi Opere. Un primo appuntamento con il giornalista Mazzaro, alcuni rappresentanti di comitati e amministrazioni di Besenello e ...

Leggi Articolo »

Dietro le Grandi Opere. Enzo Guidotto denuncia mafia e corruzione. #CementoArricchito

Il primo campanello d’allarme, racconta Enzo Guidotto, oggi presidente onorario dell’osservatorio veneto sul fenomeno mafioso e già consulente della commissione parlamentare antimafia, è squillato circa venticinque anni fa, quando la sopracitata commissione cominciò ad indagare nella finanza veneta, scoprendo una forte penetrazione di capitali provenienti dal malaffare organizzato. Un campanello che rimase inascoltato. La politica preferì guardare da un’altra parte ...

Leggi Articolo »

L’Ispra stronca il Progetto Contorta

Stavolta ci siamo. La stroncatura è di quelle definitive. Definitive perché non viene dai “soliti” ambientalisti. Non viene neppure dai “soliti” scienziati che si sono rifiutati di entrare nel “libro paga” del Consorzio. A stabilire che il progetto dello scavo del Contorta per farci passare le Grandi Navi è una porcheria (termine poco scientifico ma senz’altro adeguato alla questione) è l’Ispra, l’istituto ...

Leggi Articolo »

Le grandi opere si rifanno il trucco?

Attraverso il nuovo Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, il Governo ci fa sapere che le politiche nazionali sulle grandi opere vanno subito riviste: riduzione drastica del numero, trasparenza, fine delle procedure di emergenza e delle varianti in corso d’opera, rinuncia alle realizzazioni con contraente generale; tutte scelte da attuare con strumenti diversi, dalle opzioni politiche alle norme urgenti, dalle misure ...

Leggi Articolo »