Pecore ribelli

Da qualche anno un gruppo di aziende agricole che gravitano intorno al comune di Mira e alla Riviera del Brenta, sta cercando di promuovere una collaborazione che porti a costruire una filiera dei cereali dal campo alla tavola. Oltre allo scopo produttivo puro e semplice, questa collaborazione vuole:
a) studiare, sviluppare e promuovere forme di collaborazione e condivisione tra gli attori economici della filiera e i consumatori trovando una forma di relazione tra persone, tra idee e tra necessità che porti vantaggi a tutti, sia di natura economica sia di qualità dei prodotti, anche con patti di mutuo soccorso che permettano di spalmare i rischi e gli onori con un vero approccio solidale;
b) incentivare le produzioni agricole sostenibili ricercando ed espandendo tali tecniche anche a chi è meno propenso e non può o non vuole essere soggiogato dal peso burocratico della filiera biologica: pur riconoscendone il valore, l’onere di tale certificazione rende necessario ripensare nuove forme di certificazione che richiamano alle proprie responsabilità anche i consumatori;
c) soddisfatti i primi due punti, gli agricoltori sono invogliati a restare, a difendere il territorio e la salute dei cittadini, difendendo con i denti dalle speculazioni le terre e la natura, aprendosi e rendendosi disponibili a coinvolgere ed essere coinvolti.
Per questo motivo, in occasione dell’inaugurazione del Mulino di questa rete di impresa, vi invitiamo a partecipare a  questa officina di filiera, un cantiere dove creare e pensare queste nuove relazioni. Questo potrà essere possibile anche ai prossimi bandi PSR 2014-2020 mis 16.1.1 che incentivano la cooperazione, la partecipazione degli attori e la filiera…e questo permetterà di passare dalle parole ai fatti!
La partecipazione è ad invito e quindi, se conoscete qualcuno che può essere interessato, vi prego di segnalarmelo e provvederemo a girarglielo!!!
Vi aspettiamo
Sandro Mazzariol
workshop-1-ottobre-2016-1