Cemento Arricchito

Inutile, devastante, costosissimo: ecco il Mose. La prova generale per il sistema di tangenti legato alle Grandi Opere. #CementoArricchito #Venezia

Tutto cominciò con la grande alluvione del ’66. In una sola giornata, la Venezia dei Dogi, la Serenissima Repubblica, la Dominante dei mari, apparve agli occhi del mondo per quello che effettivamente era: la città più fragile di questa terra. Quella stessa laguna che per secoli l’aveva cullata e protetta, adesso, devastata e stravolta dalle grandi manomissioni d’inizio secolo – ...

Leggi Articolo »

#CementoArricchito allo Sherwood Festival 2015

Lunedì 6 luglio 2015 ore 21:00 Un’inchiesta sulla devastazione ambientale delle grandi opere Cemento Arricchito Sherwood Festival 2015 Park Nord Stadio Euganeo Viale Nereo Rocco – Padova #sherwood15 Second Stage Stiamo facendo un viaggio nel paesaggio veneto, tra resistenze e devastazioni ambientali. Con il progetto d’inchiesta “Cemento Arricchito” stiamo raccogliendo le esperienze di chi resiste alle grandi opere che minacciano ...

Leggi Articolo »

Dietro le Grandi Opere. Enzo Guidotto denuncia mafia e corruzione. #CementoArricchito

Il primo campanello d’allarme, racconta Enzo Guidotto, oggi presidente onorario dell’osservatorio veneto sul fenomeno mafioso e già consulente della commissione parlamentare antimafia, è squillato circa venticinque anni fa, quando la sopracitata commissione cominciò ad indagare nella finanza veneta, scoprendo una forte penetrazione di capitali provenienti dal malaffare organizzato. Un campanello che rimase inascoltato. La politica preferì guardare da un’altra parte ...

Leggi Articolo »

La mafia nel Veneto #CementoArricchito

I loro analisti spiegano che è un bene che non se ne sia parlato in campagna elettorale. I loro esperti fanno capire che ci sono contratti (anche pubblici) “in essere”. I loro consulenti ricordano che finché dura il patto con i “colletti” tutto resterà davvero… impresentabile. Fatti episodici, eventi singoli, responsabilità individuali, colpe univoche. In Veneto la mafia non esiste, ...

Leggi Articolo »

Guerrieri di legno e Comuni resistenti. #CementoArricchito #Trento

A Besenello (Tn) c’è un “guerriero contro la Pi.Ru.Bi”. È un guerriero di legno di cedro alto 3 metri, scolpito dall’artista Florian Grott, che dalla fine del 2014 sta ai margini della statale del Brennero, all’ingresso di Besenello, il Comune trentino dove dovrebbe innestarsi l’autostrada Valdastico Nord: il tratto di 19 km che manca alla A31 Vicenza – Trento, da ...

Leggi Articolo »

Confusioni e contraddizioni. I due binari che fanno correre la Tav. #CementoArricchito

di Giulio Todescan – Tav sì, Tav no. Alta velocità, alta capacità. Servizio per pendolari, concorrenza con l’aereo. C’è grande confusione nel dibattito su quella che, con una semplificazione, viene comunemente definita sui giornali e dai politici “Tav” (e così la chiameremo anche noi). In Veneto in particolar modo: perché quella che si va progettando (per la tratta Brescia-Verona ci ...

Leggi Articolo »

Grandi opere ad alta velocità. #CementoArricchito #Vicenza

“Realizzare interventi idraulici necessari per ridurre il rischio idraulico”. “Evitare la congestione del traffico nella zona della stazione Vicenza Tribunale”. “Evitare e prevenire criticità che dovessero generarsi per la realizzazione di opere nel sottosuolo”. “Si richiede che la realizzazione delle opere avvenga con fasi che consentano la minimizzazione degli impatti viari”, poiché “il progetto interferisce con i più importanti assi ...

Leggi Articolo »

C’era una volta la laguna

Tanto tempo fa – tanto che potremmo anche scrivere “c’era una volta”, se ci fosse un lieto fine come in ogni favola che si rispetti – viveva nella nobile città di Venezia uno studioso che rispondeva al nome di Cristoforo Sabbadino e che copriva il delicato incarico di “proto” della Serenissima. Noi moderni lo definiremmo un ingegnere idraulico. All’epoca correvano ...

Leggi Articolo »