RIFIUTI, BENE COMUNE Buone pratiche a confronto per una gestione sostenibile dei rifiuti

giovedì 7 giugno 2012, ore 20.30 – Aula Magna scuola S.G. Bosco – Santorso

incontro con
EZIO ORZES assessore di Ponte nelle Alpi (Belluno)
ALESSIO CIACCI assessore di Capannori (Lucca)
Il comitato Alto Vicentino Ricicla promuove con il sostegno dell’ amministrazione comunale di Santorso un momento di approfondimento pubblico sul tema dei rifiuti, nella consapevolezza che oggi la pianificazione di una corretta raccolta e di un adeguato smaltimento dei rifiuti vanno affrontati con urgenza. I “rifiuti” infatti sono fatti di materie prime preziose, e soprattutto disponibili in quantità limitate, anzi insufficienti se confrontate con la portata dei consumi attuali, richiesti da un sistema produttivo che ancora si basa sul mito del progresso come aumento illimitato di risorse materiali. La scarsità e il costo sempre più alto di tali risorse naturali rende più che mai evidente  l’insostenibilità sia economica che ambientale della loro eliminazione. Al contrario il materiale che noi forse impropriamente chiamiamo “rifiuto” andrebbe recuperato, riutilizzato oppure riciclato, ecco perché abbiamo deciso il titolo dell’incontro “ Rifiuti, bene comune”. I rifiuti sono un bene comune, nella misura in cui anziché sbarazzarcene li riconosciamo come risorsa materiale, come ricchezza da recuperare. Tale atteggiamento inciderebbe in modo significativo da un lato sulla compatibilità ambientale delle nostre abitudini di consumo e dall’altro sui costi dello smaltimento, che permetterebbe di ridurre drasticamente.  Il recupero di risorse materiali attraverso il riuso e riciclo di materiale, assieme alla riduzione dei consumi e di produzione (soprattutto di prodotti difficilmente riciclabili) non solo diminuirebbe la quantità di rifiuti e il loro costo, ma favorirebbe anche lo sviluppo di attività economiche e lavorative, che si inserirebbero bene in un modello produttivo diverso, in  risposta alla crisi ambientale ed economica attuale. In altre parole il riutilizzo e il riciclo dei rifiuti sono elementi indispensabili per una conversione ecologica.

Ci sono dei Comuni in Italia che hanno saputo avviare politiche molto attente ed efficaci per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, si tratta di realtà autonome nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti che oggi costituiscono validi modelli, come Ponte nelle Alpi e Capannori. Esperienze come queste nascono da mobilitazioni dal basso, da percorsi che hanno condotto dall’impegno dei movimenti e dei cittadini, dalla loro denuncia, alla realizzazione di politiche virtuose all’interno delle amministrazioni. L’idea di organizzare l’incontro assieme all’amministrazione del Comune di Santorso, nasce infatti da una esigenza di  partecipazione diretta della sfera decisionale sul governo delle risorse territoriali. La strada migliore per cercare e per formulare possibilità di miglioramento e modelli alternativi, è quella in cui la cittadinanza attiva assume un ruolo fondamentale, anzi primario nelle scelte politiche che vengono prese sui beni comuni creando ed occupando i luoghi nei quali decidere e costruire i percorsi del futuro.