Il Mose oppure la Laguna?

Possibile organizza per il giorno venerdì 15 febbraio ore 18,00 a Venezia, presso la Scoletta dei Calegheri, in Campo San Tomà, un incontro pubblico sul tema “Il Mose oppure la Laguna?”

Sono previsti gli interventi di:
– Annalisa Corrado, comitato scientifico di Possibile
– Vincenzo Di Tella  ingegnere navale, già direttore tecnico presso Tecnomare, Società per lo sviluppo delle tecnologie marine di Venezia
– Lidia Fersuoch, presidente della sezione di Venezia di Italia Nostra
– Armando Danella, già direttore del settore Legge Speciale del Comune di Venezia
– Lorenzo Bonometto,Società Veneziana di Scienze Naturali
– Anna Messinis, vice presidente Municipalità di Venezia, Murano, Burano
– Angelo Marzollo. docente universitario e collaboratore UNESCO.

Il MoSE, opera progettata quarant’anni fa – con errori clamorosi sulle previsioni dei mutamenti climatici e innalzamento del mare, diventate poi certezza – opera inutile e con molta probabilità pericolosa in caso di guasto ma proseguita, altresì , con protervia e tenacia, nonostante l’evidenza.

Opera non ancora ultimata, ma con già evidenti e poderose criticità nel sistema: cedimenti delle fondazioni dei cassoni di supporto delle paratoie con conseguente disallineamento delle stesse, evidenti segnali di corrosione sulle cerniere per la rotazione delle paratie, enormi costi di manutenzione a carico dei contribuenti.

Chiediamo quindi l’immediata interruzione dei lavori e la nomina di tecnici competenti e del tutto estranei a orbite affaristiche riconducibili all’opera in corso, che possano valutare – A BOCCE FERME – le criticità tecniche e strutturali fin qui riscontrate.

Chiediamo, altresì, lo spostamento delle risorse su interventi possibili ed alternativi realizzabili fin da subito, a partire dalle bocche di porto – in primis quella del Lido – con la riduzione parziale delle sezioni mediante rialzo dei fondali, così da aumentare le resistenze al flusso delle correnti di marea – con una conseguente e significativa riduzione dei livelli marini in laguna rispetto al mare – per proseguire, in concomitanza, con puntuali interventi di “risanamento” della morfologia lagunare.

Riequilibrare la laguna è Possibile! Basta volerlo fare!

Comments are closed.