La legittimazione dei Comitati e delle Associazioni che si propongono di tutelare l’ambiente a impugnare con ricorso al Giudice Amministrativo provvedimenti lesivi di interessi ambientali

Un contributo dell’avv. Davide Furlan, del Foro di Padova, che ricostruisce l’evoluzione storico-giuridica della legittimazione ad agire innanzi al Giudice Amministrativo dei Comitati e delle Associazioni che si propongono la tutela degli interessi ambientali.

Sembra ormai in via di consolidamento un indirizzo giurisprudenziale favorevole alla legittimazione processuale delle Associazioni non riconosciute dal Ministero dell’Ambiente, sempreché non si tratti di aggregazioni estemporanee o poco rappresentative e che i beni che esse intendono tutelare abbiano una effettiva valenza ambientale. A questo riconoscimento pare affiancarsi una progressiva estensione dell’oggetto della tutela, attraverso la frequente adozione di un concetto ampio di ambiente, tale da includere negli interessi ambientali la tutela del territorio e del patrimonio anche culturale, storico e artistico del Paese.

In allegato l’ intervento giuridico a cura dell’Avv. Davide Furlan

INTERVENTO AVV. FURLAN


Comments are closed.