Dal web

Padova, “Non TAPpiamoci le orecchie!”

Un appuntamento promosso da L’Osteria Volante a Padova, mercoledì 11 ottobre 2017 ore 21, alla Fondazione Lanza, in via Dante Alighieri 55. TAP è l’acronimo di “Trans-Adriatic Pipeline” e consiste nella parte finale di un gasdotto di quasi 4mila chilometri che parte dall’Azerbaijan e giunge fino in Italia, il cui costo si ipotizza essere intorno ai 45 miliardi di euro. ...

Leggi Articolo »

Mai così grave la crisi delle foreste tropicali nel mondo

Un declino senza precedenti per le foreste tropicali (Rinnovabili.it) – Invece di assorbire carbonio, lo emettono. Sembra un controsenso, ma le foreste tropicali del mondo sono degradate a tal punto da non svolgere più la loro funzione fondamentale di serbatoi della CO2. Per questo serve una azione globale per proteggere l’Amazzonia e tutti i polmoni verdi sul pianeta dallo sfruttamento incondizionato, ...

Leggi Articolo »

Smog: 500 mila morti l’anno in Ue, 20 volte più che per incidenti stradali – Il Dubbio

In Italia oltre 90 mila decessi prematuri, oltre 1.500 per mln, dato superiore a media europea Roma, 25 set. (AdnKronos Salute) – Secondo l’Agenzia europea dell’ambiente, in Europa ogni anno si registrano oltre 500 mila morti premature a causa dell’inquinamento atmosferico: circa 20 volte il numero di vittime per incidenti stradali. Almeno 9 cittadini europei su 10 risultano esposti a ...

Leggi Articolo »

L’accordo di Parigi? La Terra ha solo il 5% di chance di rientrare nei 2 gradi – Repubblica.it

Anche se smettessimo di inquinare oggi, il pianeta si riscalderebbe di 1,3 gradi. Un tris di studi pubblicati su Nature ci mette in guardia: con ogni L’ultimo treno per evitare il riscaldamento climatico è già partito. Anche volendo, non riusciremmo a rispettare il limite di due gradi, considerato come la linea rossa oltre la quale il pianeta subirebbe ripercussioni senza ...

Leggi Articolo »

DUECENTO MILIONI DI MIGRANTI CLIMATICI: NON è FANTASCIENZA, MA IL FUTURO – GLI STATI GENERALI

Il disastro che colpisce i nostri mari, con la strage dei migranti morti nel tentativo di raggiungere le nostre coste, viene trattato come se fosse solo un problema di protezione delle nostre frontiere. Se avessimo un reale interesse per queste genti, la tragedia del Canale di Sicilia ci dovrebbe fa di Veronica Caciagli – Il disastro che colpisce i nostri mari, con ...

Leggi Articolo »

Stop CETA verso il 25 luglio | Stop TTIP Italia

Martedì 25 luglio il Senato italiano ha intenzione di ratificare il CETA. Senza consultare adeguatamente la società civile, le organizzazioni agricole, i sindacati, il mondo ambientalista e i consumatori, gran parte del Pd, insieme a Forza Italia, i Centristi di Pier Ferdinando Casini (CpE), Alternativa Popolare (AP) di Angelino Alfano e schegge del Gruppo Misto, intendono dare il via libera ...

Leggi Articolo »

L’orto attivo che difende il clima

La rivoluzione passa per l’orto. È la rivoluzione dell’agricoltura bioenergetica, presentata a Ecofuturo2017, con l’addio ai tradizionali metodi di coltivazione e lavorazione, offensivi della terra. Il futuro sono le tecniche agricole non invasive e sostenibili FAUSTO DEL CONTE La rivoluzione passa per l’orto. Non parliamo del lancio degli ortaggi verso la politica, ma dalla rivoluzione dell’agricoltura bioenergetica, presentata a Ecofuturo2017 ...

Leggi Articolo »

Quella sui parchi è una riforma insoddisfacente, il WWF lo ribadisce in Audizione al Senato | WWF Italy

Oggi audizione del WWF Italia, insieme alle altre associazioni ambientaliste, presso la Commissione Ambiente del Senato sulla riforma della legge quadro sulle aree naturali protette. “Pur riconoscendo alcuni passi migliorativi, peraltro ottenuti solo grazie all’impegno del movimento ambientalista che segue l’iter legislativo fin dalla precedente legislatura, la riforma approvata dalla Camera e ora arrivata al Senato in terza lettura continua ...

Leggi Articolo »

Terra, sesta estinzione di massa. “La popolazione animale già dimezzata” – Repubblica.it

Lo rivela una ricerca sulla rivista scientifica Pnas e condotto da tre biologi dell’università di Stanford. Che avvertono: “è un annichilimento biologico” ROMA – Dimezzato. È il numero di animali che ci circonda in poco più di un secolo: dal 1900 al 2015. Succede ovunque sul Pianeta: a sud come a nord, a est come a ovest. Branchi di giraffe, ...

Leggi Articolo »